Dieci anni con il CRIBA. Dalle Barriere Architettoniche al Benessere Ambientale

Pubblicato in 27 ottobre 2010

Pronto il programma e aperte le iscrizioni al convegno per il decennale del CRIBA

Diritti esigibili e impatto culturale della Convenzione ONU, accessibilità, ICF (Classificazione internazionale del funzionamento, della disabilità e della salute) e le sue applicazioni sono soltanto alcuni degli argomenti che verranno affrontati il 15 novembre (ore 9, presso la Sala Polivalente, viale Aldo Moro 50, Bologna) al convegno “Dalle barriere architettoniche al benessere ambientale . I nuovi scenari aperti dalla Convenzione ONU per le persone con disabilità”, in occasione del decennale del CRIBA – Centro Regionale di Informazione sul Benessere Ambientale.

Il convegno, moderato da Mauro Sarti (Redattore Sociale) e Roberto Scano (Presidente IWA ITALY e consulente in tema di accessibilità), dopo i saluti dell’assessore alle Politiche Sociali Regione Emilia-Romagna Teresa Marzocchi, vedrà la partecipazione di Leris Fantini, responsabile CRIBA, dell’assessore alle Politiche Sociali del Comune di Reggio Emilia Matteo Sassi, Matilde Leonardi, coordinatore scientifico progetto ICF in Italia, Giampiero Griffo del Consiglio nazionale sulla disabilità FISH, Nelson Bova giornalista RAI, Franco Bomprezzi Vita Magazine, Stefan Von Prondzinski del Cerpa Italia, Lucilla Frattura, coordinatore Centro Collaboratore Italiano dell’Organizzazione Mondiale della Sanità per la Famiglia delle Classificazioni Internazionali, Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia, Thomas Casadei consigliere regionale-LAB di laboratorio forme della discriminazione Istituzioni e azioni positive e Paola Bucciarelli architetto 4 inclusion.

Per iscriversi è necessario compilare la scheda di iscrizione da inviare via fax (0522585582) o via e-mail (criba@criba-er.it) entro l’8 novembre 2010.

I commenti sono chiusi.

Facebook